WordPress Market Share Imposta su un percorso di dominio mondiale

Ciao dal nostro sito web WordPress powered!

Oggi parleremo del sistema di gestione dei contenuti più popolare, di come è arrivato a dominare il mercato e di cosa lo rende così efficace.

Ho raccolto alcuni fatti affascinanti per te:

Raccontare i numeri sulla quota di mercato di WordPress:

  • 39.9% di tutti i siti web attivi sono powered by WordPress (compreso Hosting Tribunale)
  • Più di 75.000.000 di siti web attivi utilizzati nel 2018
  • WordPress è 64.2% del global CMS quota di mercato
  • oltre 50.000 siti web vengono effettuate tutti i giorni utilizzando WordPress
  • Scrittori pubblicare 70 milioni di post su WordPress mensile
  • WordPress dispone di 32 versioni rilasciate
  • Persone google il marchio “WordPress” 37 milioni di volte al mese
  • Ci sono 3 ufficiale di WordPress hosting provider: SiteGround, DreamHost, e Bluehost

la Scommessa che non si aspettava di quei numeri. Continua a leggere, ho più preparato per te.

La prima versione ufficiale di WordPress come la conosciamo lanciato nel 2003. È stato sviluppato da Matt Mullenweg e Mike Little. Ora, 13 anni dopo, è il sistema di gestione del sito web più popolare. È offerto da praticamente tutte le società di hosting e alcune hanno ideato piattaforme di hosting WordPress dedicate con funzionalità e sicurezza notevoli.

Ma lascia che i numeri parlino:

Quota di mercato di WordPress nel 2021

1. 39.9% di Internet è alimentato da WordPress a partire da febbraio 2021-a 4.aumento del 9% rispetto allo scorso anno.

(Fonte: W3Tech)

Questo rende facilmente WordPress il più grande sistema di gestione dei contenuti al mondo.

Questa enorme percentuale di siti web che utilizzano WordPress dà la piattaforma

2. 64.2% della quota di mercato globale CMS appartiene a WordPress.

(Fonte: W3Tech)

Naturalmente, WordPress non è l’unico CMS al mondo. Sarebbe noioso senza concorrenza.

Altri nomi importanti includono Joomla e Drupal.

Come stanno esattamente, ci si potrebbe chiedere.

Bene, ho la risposta per te.

Il secondo posto onorario va a Joomla, ma i loro numeri non si avvicinano nemmeno a WordPress’. Questa particolare piattaforma alimenta 2.9% di tutti i siti web attualmente, che dà Joomla 3.5% della quota di mercato CMS. Terzo arriva Drupal dove questa cifra è a 2,4%.

Una differenza abbastanza notevole.

Aspetta.

Se è così popolare, chi sta usando WordPress?

3. Ci sono più di un centinaio di siti web popolari che utilizzano WordPress.

(Fonte: CodeinWP)

Time magazine. Il blog di TED. Vogue. Sony Musica. I blog di Harvard. MTV Notizie. Reader’s Digest. Catalogo Pensiero. CNN. Anche i siti web di Beyonce e Jay Z sono alimentati da WordPress. In Beyonce ci fidiamo.

I governi di tutto il mondo sono anche grandi fan di WordPress e lo usano molto.

Non è affatto una sorpresa.

4. Il CMS più popolare nel 2018 è WordPress hai indovinato – WordPress.

(Fonte: Themecountry)

Ed è il settimo anno consecutivo che la piattaforma indossa quella corona.

Che è francamente logico. WordPress è così facile da usare. La sua installazione è rapida. Ci sono centinaia di temi tra cui puoi scegliere. C’è anche una ricchezza di plugin è possibile utilizzare e anche innumerevoli suggerimenti, trucchi e tutorial là fuori.

Il suo più grande vantaggio sarebbe che è gratuito da usare. Funziona sotto la licenza GNU GPL, che, per dirla semplicemente, significa che chiunque può scaricarlo e usarlo. Chiunque può modificare il codice di studio liberamente troppo.

Certo, ha avuto alcuni problemi di sicurezza ai vecchi tempi, ma ora sono risolti da tempo. WordPress è un sistema di gestione dei contenuti sicuro e stabile, che offre ai suoi utenti la migliore esperienza possibile.

E mostra. Utilizzo di WordPress è attraverso il tetto!

5. 50.000 + siti web vengono realizzati quotidianamente utilizzando WordPress.

(Fonte: Expanded Ramblings)

Questo è un numero enorme, persone. Come ho detto prima, WordPress alimenta 30% di tutti i siti web attivi. E con questo, intendo su Internet.

Tale numero è destinato a crescere, come sempre più persone si rivolgono a WordPress per i loro siti.

Stiamo parlando di milioni di persone coinvolte in questa piattaforma.

6. 70 milioni di post vengono pubblicati mensilmente.

(Fonte: WordPress)

Per aggiungere, 77 milioni di commenti sono fatti mensilmente.

Gli utenti di WordPress sembrano sicuramente un gruppo loquace che ha molto da dire.

Tuttavia, questa non è la parte più interessante di post e commenti.

7. Gli utenti della piattaforma WordPress scrivono in oltre 120 lingue.

(Fonte: WordPress)

Parlare di internazionale.

Secondo la statistica pubblicata sul sito, queste lingue includono:

  • il 71% degli utenti parla inglese.
  • Lo spagnolo arriva secondo, con il 4,7% degli altoparlanti.
  • L’indonesiano è terzo, con il 2,4%.
  • Portoghese e francese completano la Top 5 con rispettivamente il 2,3% e l ‘ 1,5%.

Russo, tedesco, italiano, turco e olandese lo rendono anche nelle prime 10 lingue più popolari su WordPress. E per aiutare tutti quegli appassionati di WordPress in tutto il mondo a incontrarsi e condividere le loro esperienze, ci sono

8. WordCamp organizzati in tutto il mondo.

(Fonte: WordCamp Central)

Abbiamo già stabilito quanto di internet è WordPress.

Che dire del “outernet”?

Il primo WordCamp ha avuto luogo a San Francisco, tre anni dopo il lancio di WordPress. Uno degli sviluppatori, Matt Mullenweg, era l’ospite. Le comunità locali hanno organizzato gli altri da allora.

Queste conferenze sono fondamentalmente sessioni di apprendimento separate su temi, plugin, sicurezza e tutto ciò che riguarda WordPress.

9. Fino a febbraio 2021, ci sono stati 1077 WordCamp organizzati in 369 città in 65 paesi in 6 continenti.

(Fonte: WordCamp Central)

Sei colpito come me? Oltre alla sua incredibile quota di mercato, WordPress sembra costruire il proprio regno anche nella vita reale.

Parlando di cose relative a WordPress, è giunto il momento di stabilire la differenza tra WordPress.org e WordPress.com.

Si tratta di chi detiene le chiavi di casa o, in altre parole, chi ospita il tuo sito web. Con WordPress.org si scarica e installa il software sul proprio server. WordPress.com, d’altra parte, ospiterà e gestire il software per voi, senza dover fare nulla.

WordPress.com è una piattaforma di blogging di base che statistiche fuori gratis. Tuttavia, anche i servizi semplici come il collegamento di un nome di dominio costano di più, in modo da fare un sito professionale può ottenere abbastanza caro.per saperne di piùorg richiede di acquistare il proprio hosting, ma questo di solito finisce più economico nel lungo periodo. Le opzioni di hosting WordPress più economiche costano solo pochi dollari e ottieni tutte le funzionalità con cui dovresti pagare WordPress.com

Non c’è da stupirsi WordPress ha una quota di mercato così enorme.

WordPress.org consente inoltre una maggiore libertà con i plugin, temi, e quando si personalizza il codice di backend. È anche assolutamente gratuito, grazie allo sviluppo open-source.

WordPress.com ti permette di avere il tuo sito pronto e sul web per pochi minuti. Viene fornito con un piano di base gratuito, ma per ottenere funzionalità aggiuntive o per essere in grado di gestire plugin, temi e codice come desideri, avrai bisogno di un piano a pagamento.

Ora che ti ho dato un sacco di statistiche grezze sull’utilizzo di WordPress da considerare, passiamo ad alcuni fatti divertenti.

Il lato Jolly di WordPress

WordPress storia è piena di momenti divertenti.

1. Il nome WordPress è stato suggerito da un amico di Matt Mullenweg.

(Fonte: wpbeginner)

In realtà è stata l’idea della blogger Christine Selleck Tremoulet di nominare la piattaforma WordPress. Grazie per l’idea accattivante, Christine!

2. La mascotte di WordPress si chiama Wapuu ed è dannatamente adorabile.

(Fonte: Wapuus)

È stato menzionato per la prima volta nel 2009, durante un WordCamp a Tokyo. Il suo scopo originale era quello di contribuire a promuovere la piattaforma in Giappone. E così, Wapuu ha preso vita grazie al designer Kazuko Kaneuchi.

Inutile dire che Wapuu si è rivelato così carino che il resto del mondo non poteva ignorarlo. Ora ogni città coinvolta con WordCamps ha il suo Wapuu personale. Ogni volta che detiene un simbolo della cultura locale o indossa abiti tradizionali.

Il miglior sistema di gestione dei contenuti deve avere un talismano degno, dopo tutto.

Puoi vedere tutte le trasformazioni di Wapuu sul sito della mascotte.

3. Tutte le versioni di WordPress prendono il nome da musicisti jazz.

(Fonte: WordPress)

Gli sviluppatori sono appassionati di jazz, quindi ogni versione dalla 1.0 porta il nome di un famoso musicista jazz. Alcuni nomi includono Miles Davis, Ella Fitzgerald, Chet Baker, George Gershwin e Sonny Sitt.

4. Il logo è stato creato due anni dopo WordPress lanciato.

(Fonte: Milestones)

Matt Mullenweg stesso aveva inizialmente progettato il primo logo. Era solo la parola “WordPress”, in blu e nero, in caratteri Dante. Era principalmente solo per divertimento.

Nel 2005, Matt ha incontrato il designer Jason Santa Maria, che in seguito è venuto a progettare l’aspetto più professionale del logo. Seguire le ultime tendenze significava dare a WordPress un logo più lucido. La versione finale ha visto la luce il 15 maggio e conteneva il marchio riconoscibile.

5. C’è una canzone su WordPress.

(Fonte: WPShout)

Si chiama “Do The WordPress Wiggle” e ha preso vita grazie al compositore Zack Katz. E ‘ davvero accattivante e abbiamo canticchiato tutto il giorno. C’è anche la coreografia per andare con la canzone che potrei o forse non ho cercato di ricreare troppo.

Spero di essere riuscito a catturare il tuo interesse e dirti qualcosa di nuovo su WordPress, la sua quota di mercato, i siti web che alimenta e tutte le altre affascinanti statistiche che aveva preparato.

Fino alla prossima volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.