Problemi di spedizione: fuoriuscite di petrolio

Le fuoriuscite di petrolio hanno enormi e immediati impatti economici, sociali e ambientali.
La popolazione locale perde i propri mezzi di sostentamento poiché le aree di pesca e turismo vengono temporaneamente chiuse; i costi di pulizia sono enormi; e decine di migliaia di animali e piante marine vengono uccisi o danneggiati.
E il danno continua. Le sostanze chimiche utilizzate per rompere l’olio possono essere tossiche ed è impossibile rimuovere tutto l’olio versato. Anche dopo che un’area è stata ripulita, può richiedere un decennio o più per recuperare completamente.
C’è anche il problema del petrolio che va giù con la nave, che può contaminare i fondali marini e gli organismi marini.
Questo olio può anche riemergere. Nel 2001, un ciclone al largo dell’isola di Yap in Micronesia ha disturbato la petroliera USS Mississinewa, affondata durante la seconda guerra mondiale. Per due mesi, migliaia di litri di petrolio e benzina sono fuoriusciti dal relitto della nave arrugginita sulle spiagge dell’atollo, impedendo ai 700 isolani di pescare. Ci sono centinaia di altre petroliere naufragate in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.