Non potevo portare un bambino, quindi la mia amica si è offerta di farlo per Me

Nicole Barattini aveva 16 anni quando le è stata diagnosticata la porpora trombotica trombocitopenica (TTP)—una rara malattia autoimmune che colpisce meno dell ‘ 1% degli adulti in tutto il mondo, secondo la Fondazione TTP. La malattia porta a piccoli coaguli di sangue e fa cadere la conta piastrinica. Le fiammate lasciano Barattini stanco e ricoverato in ospedale-a volte per un massimo di 10 giorni. Ma il trattamento di immunoterapia di Barattini di solito mantiene le sue condizioni sotto controllo. Sfortunatamente, le impedisce anche di portare una gravidanza a termine, ha detto a Redbook in un’intervista.

Janelle Brooke Fotografia

Più di un decennio è passato da quando Barattini è stata inizialmente diagnosticata con TTP. Adesso 29, lei e suo marito, Kevin, recentemente deciso che volevano dare il benvenuto a un piccolo nella loro famiglia. Ma i medici hanno avvertito Barattini che la sua immunoterapia potrebbe potenzialmente danneggiare un feto, il che significa che potrebbe continuare il trattamento e rischiare di danneggiare il suo bambino o interrompere il trattamento e rischiare di farsi del male. Ha scelto di rinunciare alla gravidanza del tutto, e lei e Kevin ha iniziato ad esplorare altre opzioni—adozione e maternità surrogata in cima alla sua lista.

Barattini trovò l’adozione troppo costosa, così decise di congelare le sue uova. In precedenza aveva appreso che i suoi embrioni stavano bene e che il suo disturbo non era ereditario. Ora, aveva bisogno di trovare un surrogato gestazionale. Un surrogato gestazionale si riferisce a una donna che porta l’embrione fecondato di una coppia a termine (e quindi non è correlato al bambino), mentre un surrogato è una donna che dona il suo uovo e porta il bambino.

Per gentile concessione di Kevin Barattini

A New York, dove attualmente vive Barattini, è vietato pagare per la maternità surrogata. I potenziali genitori possono optare per la maternità surrogata gestazionale non compensata, ma a rischio, poiché gli accordi di maternità surrogata gestazionale non sono legalmente applicabili e quindi il vettore gestazionale non è legalmente obbligato a dare il bambino ai genitori dopo la nascita, Denise E. Seidelman, Esq., un avvocato di adozione in Bronxville, NY, dice A SÉ. I genitori possono coprire alcune spese relative alla gravidanza e alla nascita del loro bambino, ma non più di quello che pagheresti per l’adozione (che può includere la copertura di una donna legale, consulenza medica e spese di soggiorno legate alla gravidanza). “La legge di New York è così restrittiva, in termini di pagamenti consentiti ai portatori gestazionali, che è improbabile che chiunque non abbia una forte relazione personale con i genitori speranzosi accetterebbe di aiutarli ad avere un figlio a New York”, dice Seidelman.

Visualizza altro

Per Barattini è stato difficile trovare un surrogato gestazionale, ma un’amica di famiglia, Liana Fives, si è fatta avanti per dare una mano. Fives aveva già diversi figli ed era felice di aiutare Barattini a far crescere la sua famiglia. Dopo alcuni tentativi infruttuosi, Fives rimase incinta degli embrioni di Barattini. E le due donne hanno partecipato a tutti gli appuntamenti di ostetricia e ginecologia insieme, insieme ai loro mariti. “Avevamo passato così tanto che ero stato OK con il fatto che non sarei stato in grado di trasportare”, ha detto Barattini. “E c’era meno stress per me sapendo che una persona veramente buona li stava portando.”Loro? si potrebbe chiedere. L’hai sentita bene. Fives ha dato alla luce due gemelli, Dominic e Luciana, lo scorso febbraio—il che significa che ha aiutato la famiglia Barattini a crescere di due.

Janelle Brooke Fotografia

“non È mai la fine della strada,”Barattini ha detto di espandere la loro famiglia. “Ci sono persone là fuori come Liana che lo faranno per gentilezza—ed è più facile trovarle di quanto sembri.”

Congratulazioni alle famiglie Barattini e Fives per Domenico e Luciana!

Janelle Brooke Fotografia

(h/t Redbook)

Correzione: Questo articolo è stato aggiornato per distinguere tra una madre surrogata e un surrogato gestazionale e per aggiungere ulteriori dettagli circa la legittimità della non retribuito di maternità surrogata a New York.

Correlati:

  • Un fotografo ha catturato il momento esatto in cui un surrogato ha dato alla luce il bambino di questa mamma
  • Alcune risposte alle tue più grandi domande sul co-allattamento al seno
  • Ho congelato le mie uova a 15 anni…e l’ho fatto di nuovo a 19 anni

Potrebbe interessarti anche: Le 17 migliori aziende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.