Last Chance for Animals-Corrida

Corrida

Photo Credit: SHARKPhoto Credit: SHARK
La corrida è uno spettacolo tradizionale dell’America Latina in cui i tori allevati per combattere vengono torturati da uomini armati a cavallo, poi uccisi da un matador. Affamato, picchiato, isolato e drogato prima del “combattimento”, il toro è così debilitato che non può difendersi. Dopo essere stato pugnalato, pugnalato e arpionato, l’animale sofferente viene ucciso.

Tori

I tori sono generalmente animali calmi e pacifici che si comportano violentemente solo quando difendono se stessi o il loro territorio. Per questo motivo, i tori devono essere espressamente allevati per la corrida. Sono allevati per essere lenti, semplici e prevedibili; in altre parole, facili da macellare. Alcuni tori sono anche allevati per tornare al torero e alla tortura che infligge, dando in questo l’impressione sbagliata che l’animale stia combattendo una lotta leale.

Prima del “Combattimento”

Pesi massimiToro feritoPhoto Credit: Sharksono legati al collo del toro per settimane prima del combattimento per indebolirlo. Gli operai gli strofinano il petrolio negli occhi per oscurare la sua visione e battere ripetutamente i reni del toro. Gli danno tranquillanti, lassativi e farmaci che inducono paralisi o uno stato ipnotizzato. Nutrono il toro una grande quantità di sale in modo che beva quantità eccessive di acqua, diventi gonfio e, di conseguenza, lento. La stragrande maggioranza dei tori sono costretti a subire afeitado, il taglio verso il basso o il deposito delle corna. Parte delle corna del toro viene segata in modo che non possa spingere correttamente il suo avversario. Per tutto il tempo, il torero sta praticando le sue tecniche su giovenche sottopeso.
Per ore prima della corrida, il toro è tenuto in una minuscola cella di isolamento scuro. Non gli viene dato cibo o acqua. Confuso e ansioso, il toro manca la compagnia della sua mandria. Poco prima di entrare nell’arena, viene arpionato, facendolo sanguinare, quindi rilasciato nella luce intensa dell’arena.

Gli atti della Corrida

Atto 1
Ogni torero ha un gruppo di uomini che lo assistono sul ring; un torero su un cavallo è chiamato picador. Durante il primo atto, i picadores danneggiano i muscoli del collo del toro pugnalandolo ripetutamente con una lancia a spillo. I cavalieri impalano le loro lance nella schiena e nelle spalle del toro, strappando i muscoli e i tendini di cui l’animale ha bisogno per difendersi. Soffre di gravi perdite di sangue.
Atto 2
I picadores colpiscono il toro con arpioni spinati, paralizzandolo ulteriormente. Sperimenta danni ai tessuti e talvolta emorragie interne. Potrebbe essere troppo debole per alzare la testa o camminare. Potrebbe provare a strisciare via o collassare. Oppure può urinare e defecare in modo incontrollabile. Le lance scavano nella schiena del toro per il resto della ” lotta.”
Atto 3I cavalli sono anche usati nelle corridePhoto Credit: SHARK
Il matador tenta di pugnalare il toro nel cuore con la sua spada. Mentre teoricamente, il toro dovrebbe morire all’istante, l’assassino di solito manca. Spesso pugnala erroneamente il toro nei polmoni, che a volte fa vomitare sangue dall’animale dal naso e dalla bocca. Dopo aver pugnalato il toro (di solito ancora e ancora) con la lunga spada, i suoi assassini cercano di tagliare i suoi organi interni in modo che collassi se non lo ha già fatto. Di conseguenza, il toro può essere paralizzato, ma ancora cosciente. I toreri spesso tagliavano il midollo spinale del toro con un pugnale per rendere la sua morte più visivamente attraente per gli spettatori. Le orecchie e la coda vengono quindi tagliate. Il toro viene trascinato intorno all’arena mentre il pubblico applaude. Se è ancora vivo a questo punto, viene successivamente ucciso.

Cavallo

Anche i cavalli utilizzati nella corrida vengono abitualmente drogati. I lavoratori in genere roba giornale bagnato nelle orecchie in modo che essi saranno in grado di sentire, e a volte sono bendati per impedire loro di scappare. Le loro corde vocali sono spesso tagliate in modo che la folla non senta le loro urla. Gli uomini a cavallo lanciano ripetutamente il toro, mentre i cavalli sopportano il peso della “lotta”; i matador amano la corrida da cavallo perché hanno poche possibilità di essere feriti. Anche se i cavalli sono a volte avvolti in imbottitura, sono regolarmente feriti in arene e circa 200 vengono uccisi ogni anno.
Credito fotografico: SHARK Credito fotografico: SHARK

Novillada: Baby Bullfights

Durante la novillada, i baby bull vengono portati in una piccola arena dove i membri del pubblico, compresi i bambini, li pugnalano a morte. Gli spettatori tagliarono l’orecchio e la coda del vitello morente. Anche le giovenche emaciate vengono uccise in questo modo.

“Corride senza sangue”

Durante le “corride senza sangue”, il toro non viene ucciso sul ring, anche se spesso verrà ucciso immediatamente dopo. Tali “lotte” sono legali in molti stati degli Stati Uniti.

Opinione pubblica

La maggioranza dei cittadini sia in Spagna che in Messico si oppone alla corrida. I loro governi non vieteranno lo” sport”, tuttavia, a causa delle entrate che genera.

Si può aiutare:

Se hai intenzione di visitare un paese che consente la corrida, rifiuta di soggiornare in un resort con un’arena per la corrida. Scrivi una lettera al proprietario del resort spiegando perché non rimarrai lì.

  • Scrivi alle aziende che sponsorizzano corride e spiega la tua disapprovazione.
  • Se vivi in una città che consente corride o “corride senza sangue”, inscena una protesta.
  • Educare gli altri sugli orrori della corrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.