Hai davvero bisogno della tua cistifellea?

Veloce, punta alla tua cistifellea. Mezzo credito se hai indovinato che è da qualche parte tra i fianchi e il tuo cuore. Pieno credito se sai che questo membro a forma di pera del tuo sistema digestivo si trova nell’addome in alto a destra, situato sotto il fegato.

Così, ora che la lezione di anatomia è finita, è il momento di capire WTH la cistifellea in realtà fa—e come garantire il vostro è sano. Ecco otto fatti da sapere:

1. Aiuta con la digestione
La cistifellea memorizza la bile, un liquido goopy prodotto dal fegato per aiutare ad abbattere i grassi. Mentre lo stomaco inizia a digerire il cibo, la cistifellea entra in azione, rilasciando questa bile nell’intestino tenue. ” La cistifellea serve solo come un ‘booster’ quando si mangia un pasto che è più alto di grassi”, dice Rahul Nayak, MD, un gastroenterologo presso Kaiser Permanente Atlanta. “Quindi la prossima volta che mangi pollo fritto, mac e formaggio, e lo insegui con una torta di scacchi del Sud, puoi ringraziare la tua cistifellea per non avere la diarrea.”

2. I calcoli biliari sono il problema della cistifellea più comune
Secondo alcune stime, fino a 20 milioni di americani possono avere calcoli biliari, il tipo più comune di disturbo della cistifellea. I calcoli biliari si formano quando le sostanze che compongono la bile (colesterolo, elettroliti e acqua per citarne alcuni) sono sproporzionate. Le pietre, che possono essere super-dolorose, variano in dimensioni da piccoli granelli di sabbia a palline da golf.

3. Essendo una donna si mette ad un rischio più elevato
Mentre il 40+ folla è più a rischio di calcoli biliari, le donne sono più propensi a sviluppare loro rispetto agli uomini, e in età più giovane (a partire dai trent’anni), anche. Gravidanza e contraccettivi orali sono i principali fattori di rischio per lo sviluppo di alcuni tipi di calcoli biliari a causa dell’estrogeno extra nel corpo. Altri includono storia familiare, obesità, etnia e anche rapida perdita di peso, specialmente dalla chirurgia di perdita di peso. “Il meccanismo non è chiaro”, dice Nayak, “ma le teorie includono un cambiamento nella composizione della bile.”

4. Potresti averli e non saperlo nemmeno
I calcoli biliari non sono sempre problematici. Sono spesso troppo piccoli per causare un blocco e potresti anche non sapere di averli a meno che tu non stia facendo test per altri problemi medici. Anche se si dispone di calcoli biliari, non è necessario preoccuparsi di loro o li hanno trattati se non stanno causando problemi.

5. Dolore addominale è il tuo segno più grande Qualcosa può essere sbagliato
Segni che la cistifellea può essere sempre intasato includono indigestione dopo aver mangiato cibi ricchi di grassi o proteine, dolore grave e improvviso nella parte superiore destra dell ” addome, o dolore sotto la spalla destra o nella scapola destra. Se il dotto biliare viene completamente bloccato, può causare nausea e vomito, febbre, ittero e urine scure. Mentre questi sintomi possono andare via una volta che il calcoli biliari si muove, complicazioni possono sorgere se il dotto biliare rimane intasato, quindi è importante condividere i sintomi con il medico.

6. La migliore difesa è un buon reato
Vuoi mantenere la cistifellea felice? Concentrati sulla salute generale del corpo mangiando una dieta sana per il cuore e facendo esercizio fisico, dice Nayak. Limitare l’assunzione di grassi—soprattutto quando si tratta di grassi malsani come acidi grassi saturi e trans–manterrà la cistifellea dal lavoro straordinario. E assapora quella tazza di Joe del mattino con il tuo toast all’avocado. ” Il consumo di caffè e l’aumento delle proteine a base vegetale sembrano anche proteggere dalla colelitiasi”, afferma Nayak.

7. Si può vivere senza di essa
Il trattamento più comune per i problemi della cistifellea è quello di rimuoverlo. Fortunatamente, puoi vivere senza questo particolare organo. “Dal momento che il fegato è la fonte della bile, rimuovere la cistifellea che funge semplicemente da contenitore per la bile, non ha alcun impatto visibile sulla digestione di una persona”, spiega Nayak. “La bile nel fegato va direttamente all’intestino tenue, bypassando la cistifellea.”

8. Il cancro della cistifellea è raro ma grave
Anche se non è comune, il cancro della cistifellea ha un alto tasso di mortalità poiché non è spesso catturato nelle fasi iniziali. Se scoperto nella fase 0 o 1, il tasso di sopravvivenza a cinque anni va dal 50 all ‘ 80 percento. In una fase successiva, che il tasso di sopravvivenza scende a una sola cifra.

Questo contenuto viene creato e gestito da terzi e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i loro indirizzi email. Si può essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili a piano.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.