Come fai a sapere quando raccogliere il cotone?

Cotton Harvest

Supponendo che le piante di cotone siano state introdotte nel terreno a metà marzo o aprile, poiché si trovano a sud del 36 ° parallelo, la maggior parte di queste piante dovrebbe essere pronta per la raccolta entro la fine di luglio. Naturalmente, questo presuppone che il tempo sia stato relativamente stabile per tutta l’estate e che le piante non siano state sottoposte a quantità eccessive di pioggia. Importa molto dove vivi nel mondo quando chiedi: “Quando raccogli il cotone?”. In alcune aree del mondo, le stagioni sono invertite dal modo in cui sono negli Stati Uniti.

Alcuni degli altri fattori che influenzano il tempo di raccolta sono discussi di seguito. In generale, il tempo necessario per una pianta di cotone per raggiungere la piena maturità, senza interruzioni, è tra 150 e 180 giorni, indipendentemente da dove ti trovi. Naturalmente, i mesi specifici in cui il raccolto sarà pronto sono soggetti al clima in qualsiasi parte del mondo in cui vivi. Con un po ‘ di cooperazione dal tempo e nessuna grave interruzione da parassiti, il cotone può essere raccolto alla fine dei 180 giorni e trasformato in tutti i meravigliosi prodotti che la gente ama così tanto.

Quando è stato piantato il cotone?

Il cotone è generalmente piantato come raccolto raccolto non appena metà marzo negli stati americani 13, che sono coltivatori primari di cotone. Nel momento in cui giugno rotola intorno, tutte le piante sono state avviate nel terreno e i tempi di impianto sfalsati consentiranno una raccolta continua fino a quando l’intero raccolto è in. Questi stati sono per lo più nel sud degli Stati Uniti, dove le precipitazioni sono piuttosto abbondanti in primavera ed è di solito seguita da un lungo periodo di tempo caldo e secco, che è anche ideale per la crescita del cotone.

Nelle aree al di fuori degli Stati Uniti, il momento migliore per piantare i semi di cotone è giusto prima di una stagione un po ‘ umida in modo che le piante possano ottenere molta acqua. Poi, naturalmente, le piante avranno bisogno del calore che permetterà alle piante di svilupparsi e maturare correttamente. Se stai piantando semi di cotone al chiuso, il momento migliore per piantare è di circa quattro settimane prima dell’ultima data prevista di gelo all’aperto. Come con il cotone piantato all’aperto, la risposta a quando raccogliere il cotone sarà da qualche parte circa 180 giorni dopo la semina.

Valutare la salute della pianta

La salute delle piante di cotone può essere influenzata da diversi fattori, e molti di questi contribuiscono a stress significativo per le piante. Alcuni dei fattori di stress più comuni sono l’umidità, gli attacchi di parassiti, la temperatura e la nutrizione. Quando le temperature estive salgono oltre i 95 gradi Fahrenheit, inizia a influenzare davvero la pianta del cotone, e la produzione di foglie soffre così come la creazione di carboidrati. Quando i livelli di carboidrati diminuiscono, la pianta ha livelli di zucchero insufficienti per soddisfare tutti i suoi bisogni, e questo generalmente porta a meno capsule sulla pianta, così come meno contenuto di fibre in ciascuno dei semi.

Quando le temperature notturne rimangono alte invece di scendere a 68 gradi più appropriati, la temperatura può avere un doppio smacco sul danneggiare le piante delicate. Anche l’umidità entra in gioco, perché quando è presente un’umidità eccessiva, non consente all’umidità della pianta di evaporare e di raffreddare tutti i componenti della pianta. Se c’è troppa pioggia presente in estate, che può avere l’effetto di annegare il sistema radicale ancora immaturo delle piante di cotone e ostacolare la sua crescita.

Ci sono due parassiti principali che amano banchettare con il cotone: il punteruolo boll e il bollworm rosa. I punteruoli di Boll amano consumare i semi di cotone e le sue feci hanno un impatto profondamente negativo sulla lanugine di cotone. Attacca gravemente capsule e fiori, e per questo motivo, c’è un programma di eradicazione in corso nei principali stati di coltivazione del cotone. Le capsule e i fiori sono anche sotto assedio dal bollworm rosa, che generalmente appare sulle piante come una falena di colore marrone e grigio. Le sue uova vengono deposte sotto il calice delle capsule, che sono in fase di sviluppo, e quando si schiudono, iniziano immediatamente a consumare la pianta.

Conosci il tuo clima

Il cotone è una pianta originaria dell’America centrale e della regione intorno ai Caraibi. Tuttavia, è anche considerato un perenne dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti nelle zone da otto a 11. Una volta piantato come raccolto raccolto, il cotone ha bisogno di un lungo tratto di tempo molto caldo con irrigazione periodica. Dopo di ciò, ha anche bisogno di un tempo relativamente asciutto in modo che i soffici batuffoli di cotone bianco possano maturare adeguatamente.

Quando la temperatura in qualsiasi area climatica scende sotto i 60°F, sarà necessario fornire calore aggiuntivo in qualche modo o portare le piante all’interno dove il riscaldamento può essere regolato. Se vivi in una zona dove la primavera è lunga e l’autunno avanza presto, potresti dover coltivare le tue piante di cotone in vasi, che possono essere portati in casa. Se inizi le tue piante al chiuso, dovrai aspettare fino a quando non avrai un clima costantemente caldo prima di prendere le giovani piante all’aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.