Adozione privata:nota anche come Adozione indipendente

Definizione

L’adozione privata (o indipendente) è una procedura in cui i genitori naturali selezionano i genitori adottivi e posizionano il bambino direttamente con loro. La custodia viene trasferita direttamente tra i genitori, piuttosto che attraverso un’agenzia. L’adozione privata (indipendente) non è legale in alcuni stati.

Il processo prima della nascita

Il contatto iniziale viene effettuato tra i genitori in attesa (o genitore) e i potenziali genitori adottivi (o genitore) direttamente o tramite un intermediario. Le intenzioni riguardanti un’adozione possono essere discusse e l’assistenza finanziaria per un sostegno ragionevole può essere presa in considerazione in molti stati. I futuri genitori adottivi possono assumersi la responsabilità finanziaria per la consulenza e le cure mediche per la futura mamma nella maggior parte degli stati, ma non ci può essere il pagamento in contanti per il bambino in quanto tale. In tutti gli stati devono essere scambiate informazioni specifiche tra genitori di nascita e adottivi e in molti stati le informazioni condivise devono essere identificative. Sebbene possa essere assistita da parti esterne, questa interazione deve essere diretta dai principali. In questa fase, nessun contratto legale o vincolante può essere redatto. In molti stati, uno studio a casa pre-nascita deve essere completato da un assistente sociale con licenza statale o agenzia.

Alla nascita

Nella maggior parte degli stati, la madre naturale può concedere il permesso, in presenza dell’assistente sociale dell’ospedale o di un avvocato, per consentire ai genitori adottivi di portare il bambino a casa dall’ospedale con loro. La madre biologica firma documenti che assegnano ai genitori adottivi la custodia temporanea del bambino e l’autorizzazione a prendere decisioni di assistenza medica per il bambino. (Questo è un trasferimento diretto tra la famiglia di nascita e la famiglia adottiva.) A questo punto, i genitori naturali mantengono la piena custodia legale del bambino e hanno pieni diritti di riprendere il bambino se lo desiderano. Viene presentata una petizione per chiedere allo stato di consentire ai genitori adottivi di adottare il bambino.

Il processo dopo la nascita

Poco tempo dopo la nascita e dopo che la petizione di adozione è stata depositata, i genitori biologici saranno invitati a firmare i moduli di consenso per trasferire la custodia legale permanente del bambino ai genitori adottivi. Una volta che questo consenso è stato firmato e il tempo designato per la revoca è passato (che varia da stato a stato, di solito tra 1 giorno e 10 giorni), l’onere legale della prova della causa di interruzione si sposta sui genitori naturali. Ciò significa che se volevano riavere il bambino, i genitori naturali dovrebbero andare in tribunale e dovrebbero dimostrare che la riunificazione è nel migliore interesse del bambino. Uno studio a casa deve essere condotto con i genitori adottivi se uno non è ancora stato completato e in genere due o quattro visite a domicilio da un assistente sociale autorizzato sono necessari dopo il collocamento. Una volta che il rapporto post-collocamento dell’assistente sociale della famiglia adottiva è stato inviato al tribunale, i genitori adottivi appaiono davanti al giudice con il bambino per ottenere la custodia legale e finanziaria permanente del bambino.

Leggi e procedure di adozione indipendenti

  • La scelta dei genitori adottivi deve essere fatta solo dalla madre naturale o dai genitori naturali.
  • Se il bambino deve nascere al di fuori dello stato del genitore adottivo, i genitori adottivi devono soddisfare i requisiti interstatali avendo uno studio a casa completato prima della nascita del bambino.
  • L’avvocato nominato dai genitori adottivi di solito coordinerà il lavoro compatto interstatale con l’avvocato dei genitori naturali.

Pagare per le spese dei genitori di nascita:

L’assistenza finanziaria ai genitori biologici deve essere conforme alle leggi sia dello stato in cui risiedono i genitori biologici sia dello stato in cui risiedono i genitori adottivi. In molti stati, i genitori adottivi possono pagare le spese mediche o ospedaliere legate alla gravidanza e le spese di soggiorno necessarie della madre durante la gravidanza e per un breve periodo successivo. Questa disposizione di solito permette loro di pagare le spese mediche; spese di soggiorno ragionevoli; spese di consulenza; spese legali; e le spese di viaggio. Al momento della finalizzazione, i genitori adottivi di solito dovranno presentare una contabilità dettagliata di tutte le loro spese, compresi tutti i pagamenti o le promesse di pagamenti ai genitori naturali.

Diritti del padre di nascita:

Generalmente, i padri di nascita sono separati in due categorie legali: padri “presunti” e padri “presunti”. I diritti del padre biologico dipendono dalla sua posizione secondo queste definizioni legali e variano da stato a stato all’interno delle seguenti regole generali.

  • Diritti dei padri presunti: Il consenso del padre presunto è quasi sempre necessario per un’adozione. Se non è il padre biologico, il suo consenso potrebbe non essere richiesto, anche se deve ancora essere informato del piano di adozione. Se la sua sorte è sconosciuta, uno sforzo diligente deve essere fatto per trovarlo. Se non viene trovato, i suoi diritti possono essere risolti in tribunale. Un uomo può diventare un presunto padre essendo sposato con la madre naturale o senza sposare la madre naturale ricevendo il bambino nella sua casa e dichiarando che il bambino è il suo figlio biologico.
  • Diritti dei presunti padri: Per ottenere qualsiasi diritto alla custodia del bambino o per bloccare l’adozione, il presunto padre deve presentare un’azione legale che stabilisce la sua paternità. Il suo consenso all’adozione non è richiesto. In alcuni stati, un uomo non può essere considerato un presunto padre di un bambino a meno che non si sia fatto avanti e abbia inserito il suo nome in un registro di paternità mantenuto dallo stato, dichiarando di essere il padre del bambino in questione.

    torna all’inizio ^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.